UNO DEI MAGGIORI PROBLEMI PRESENTI NEI SOGGETTI CHE SOFFRONO DI DSA,

È LA MANCANZA DI AUTONOMIA NELL’APPRENDIMENTO.

TALE MANCANZA LI PORTA AD UNA DISISTIMA E AD UN INSUCCESSO FORMATIVO.

PER RAGGIUNGERE L'AUTONOMIA FORMATIVA OCCORRONO:

1. ADEGUATI STRUMENTI COMPENSATIVI;

2. UNA BUONA MOTIVAZIONE;

3. UN AMBIENTE FAVOREVOLE E STIMOLANTE.

 

L’INFORMATICA SI PRESTA IN MANIERA SPECIFICA A SUPPORTARE TALI

CARATTERISTICHE.

IL COMPUTER È PER SUA NATURA VELOCE, MEMORIZZA GRANDI QUANTITÀ DI

DATI E PERMETTE DI CREARE DOCUMENTI RIPRODUCIBILI, RIELABORABILI, BEN

IMPAGINATI, DI FACILE REPERIBILITÀ E DI FACILE SCAMBIO.

TUTTO QUESTO METTE IN EVIDENZA COME LE MAGGIORI CARATTERISTICHE DEL COMPUTER COINCIDANO CON I MAGGIORI BISOGNI DEI RAGAZZI CON DSA.

I DISLESSICI, AD ESEMPIO, QUANDO DEVONO ESEGUIRE COMPITI DI LETTOSCRITTURA, SPESSO SONO LENTI ED HANNO DIFFICOLTÀ AD ACCEDERE ALLA MEMORIA BREVE, SE SONO DISGRAFICI PRODUCONO TESTI ILLEGGIBILI. RARAMENTE IL MATERIALE CHE PRODUCONO È RIPRODUCIBILE O RIELABORABILE.

ANCHE LA REPERIBILITÀ DEI MATERIALI PUÒ ESSERE COMPROMESSA DA DIFFICOLTÀ NELLA CLASSIFICAZIONE E NELL’ORDINAMENTO.

L’INFORMATICA QUINDI, RAPPRESENTA UNA INSOSTITUIBILE OPPORTUNITÀ PER CHI SOFFRE DI DSA, IN QUANTO CONSENTE UN COMPLETO UTILIZZO DELLE ABILITÀ INTEGRE, QUALI L’INTELLIGENZA E LA FANTASIA.

IL COMPUTER PERMETTE ANCHE UN VANTAGGIO DI TIPO PSICOLOGICO, IN QUANTO AUMENTA LA SICUREZZA E LA FIDUCIA

NEI SOGGETTI CHE HANNO DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (DSA) E L’INFORMATICA ASSUME UN RUOLO PRIMARIO PER DARE LA POSSIBILITÀ DI COSTRUIRE PERCORSI DIDATTICI COMPENSATIVI E ABILITATIVI.

IL COMPUTER NON VIENE VISSUTO COME UNA “PROTESI PER DIVERSAMENTE ABILI”, AL CONTRARIO, VIENE VISTO COME UNO STRUMENTO USATO DAI “GRANDI”, QUINDI COME QUALCOSA CHE CONTRIBUISCE A MANTENERE L’AUTOSTIMA A LIVELLI ADEGUATI.

STRUMENTI HARDWARE

COMPUTER

E’ LO STRUMENTO BASE.

OCCORRE UN COMPUTER MULTIMEDIALE, CIOÈ DOTATO DI ALTOPARLANTI.

MOLTO INDICATI SONO I COMPUTER PORTATILI, MAGGIORMENTE TRASPORTABILI E OTTIMI PER L’UTILIZZO IN CLASSE.

CONSIGLIAMO UN PC CON UN OTTIMA MEMORIA E UN OTTIMA SCHEDA AUDIO E VIDEO.

UN MONITOR E UNA TASTIERA NON TROPPO PICCOLI MA NEANCHE ENORMI PERCHE’ SE NO IL PESO DA PORTARSI SULLE SPALLE DIVENTA TROPPO ONEROSO. UNO SCHERMO DA 12 POLLICI E’ OTTIMO.

TABLET

I TABLET DA UN LATO SONO MODERNI, PIACCIONO AI RAGAZZI, SONO PIU’ LEGGERI E PRATICI DA TRASPORTARE, DALL’ALTRO LATO NON HANNO PORTE USB DA CUI SCARICARE O CARICARE I COMPITI E LE LEZIONI. 

QUINDI QUI DIPENDE MOLTO DALLA COLLABORAZIONE DEGLI INSEGNANTI, SE SONO DISPOSTI A INVIARE IL MATERIALE VIA EMAIL, CARICARLO SU UNA CHIAVETTA, O NO.

CUFFIE E MICROFONO

LE CUFFIE SI COLLEGANO AL COMPUTER AL POSTO DELLE CASSE ACUSTICHE. RISPETTO A QUESTE ULTIME, FAVORISCONO LA CONCENTRAZIONE E NON DISTURBANO CHI NON DEVE ASCOLTARE.

IL MICROFONO SI COLLEGA AL COMPUTER O AD UN PORTATILE ATTRAVERSO L’INGRESSO MICROFONO E PERMETTE SIA DI PARLARE CON ALTRE PERSONE CHE DI REGISTRARE VOCI E SUONI.

ESISTONO VARI TIPI DI CUFFIE CHE HANNO ANCHE IL MICROFONO INTEGRATO.

SCANNER

LO SCANNER E’ UNA SORTA DI FOTOCOPIATRICE CHE SI COLLEGA AL COMPUTER E CONSENTE DI TRASFERIRE DOCUMENTI CARTACEI (LIBRI, RIVISTE, ECC.) ED IMMAGINI DENTRO AL COMPUTER. DEVE ESSERE UTILIZZATO IN ABBINAMENTO A UN SOFTWARE DENOMINATO OCR.

LO SCANNER A PENNA E’ UN MINUSCOLO SCANNER, GRANDE COME UN EVIDENZIATORE, CHE CONSENTE DI TRASFERIRE SINGOLE RIGHE DI TESTO DENTRO AL COMPUTER. UTILE SOLO PER BREVI TESTI O DOVE RISULTI IMPOSSIBILE INSTALLARE UNO SCANNER PER PROBLEMI DI SPAZIO.

ORA ESISTE ANCHE UNO SCANNER/MOUSE (IN VENDITA PRESSO LA COOPERATIVA ANASTASIS) IN GRADO DI SCANNERIZZARE PAGINE INTERE.

WEBCAM

SI COLLEGA AD UN COMPUTER O AD UN PORTATILE E PERMETTE DI VEDERE E FARSI VEDERE IN TEMPO REALE ANCHE A LUNGHE DISTANZE. SOLITAMENTE VIENE UTILIZZATA PER VIDEOCONFERENZE O PER COMUNICARE CON ALTRE PERSONE DURANTE LE CONVERSAZIONI ISTANTANEE CHE AVVENGONO PER MEZZO DEI VARI TIPI DI MESSENGER.

ORA QUASI TUTTI I PORTATILI HANNO LA WEBCAM INTEGRATA.

TAVOLETTA GRAFICA (DIGITIZER IN LINGUA INGLESE)

E’ UNA PERIFERICA HARDWARE CHE PERMETTE L'IMMISSIONE DI DATI ALL'INTERNO DI UN COMPUTER. L’UTILIZZO DELLA TAVOLETTA GRAFICA E’ INDICATO PRINCIPALMENTE PER IL DISEGNO ARTISTICO A MANO LIBERA E PER IL FOTORITOCCO COME AUSILIO RIVOLTO ALLA CREAZIONE DI DISEGNI E SCHIZZI. GLI ATTUALI HANNO UN’APPOSITA PENNA COME SUPPORTO ED IL MOVIMENTO DELLA PENNA VIENE RICONOSCIUTO DALLA TAVOLETTA CREANDO SENSAZIONI SIMILI AL DISEGNO A MANO LIBERA.

SMARTPEN

E' UN DISPOSITIVO PROGETTATO E SVILUPPATO DA LIVESCRIBE, IN GRADO DI REGISTRARE L'AUDIO E COLLEGARLO AL TESTO CHE SI SCRIVE.

Si registra la lezione/conferenza tramite Smartpen e contemporaneamente si prendono appunti sull'apposita carta isometrica con la stessa Smartpen: in automatico il processore della Smartpen collega audio e scritto, rendendo più facile ed intuitiva la gestione dei propri appunti sia in ambito scolastico sia professionale. 

Please reload

© 2013 by Associazione Un Mondo in 3D, Via Mirafiori 25/1 - 10092 Beinasco (TO) Piemonte, Italia - Email: unmondoin3d@gmail.com - P.IVA: 10892830018

Proudly created with Wix.com

ASSOCIAZIONE “UN MONDO IN 3D" - DA UN IDEA DI : FERRACANE RAMON

CREATRICE E CONDUTTRICE SITO: ANTONELLA SPINELLI

ALCUNE IMMAGINI O PRODOTTI MULTIMEDIALI PUBBLICATI SUL SITO SONO TRATTI DIRETTAMENTE DAL WEB

NEL CASO IN CUI LA PUBBLICAZIONE DI TALI MATERIALI DOVESSE LEDERE IL DIRITTO D’AUTORE SI PREGA DI

AVVISARE TRAMITE IL MODULO DI CONTATTO PER LA LORO IMMEDIATA RIMOZIONE

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Twitter Social Icon